Yume Sushi

Yume Sushi

+39-333-846-8877
Via Costituente, 09013 Carbonia SU
Lun - Sab 12:00/15:00 - 19:00/23:30
Back to top
cibo giapponese nei cartoni di Myiazaki

Il cibo giapponese nei cartoni di Miyazaki

Grazie al recente inserimento di moltissimi cartoni del regista Hayao Miyazaki dello studio giapponese Ghibli sulla piattaforma Netflix si è rinnovato il fascino per il Giappone in tutto il mondo. In particolare nei cartoni del maestro Miyazaki è possibile notare moltissimo cibo giapponese mangiato dai protagonisti. Se vorrete vedere (o rivedere) i suoi cartoni potrete prepararvi qualche piatto a tema durante la visione, tra quelli che vi suggeriamo in questo articolo, o preferibilmente, ordinare da asporto presso il nostro ristorante.

Cibo giapponese: cosa assaporare durante la visione

Iniziamo quindi a parlare degli onigiri che potrete gustare guardando La Città Incantata. In Giappone sono un vero e proprio street food, possono essere semplici con solo riso e alga nori oppure completati da salmone, tonno o umeboshi. Ne La città incantata vengono offerti a Chihiro (la protagonista) come magra consolazione dopo che i suoi genitori si sono trasformati in maiali.

cibo giapponese

Ne La Città Incantata Chihiro, la protagonista, mangia un onigiri dopo aver scoperto che i suoi genitori si sono trasformati in maiali

In Ponyo sulla Scogliera, la dolce storia di una pesciolina che per amore si trasforma in umano (ma badate, non ha nulla a che fare con la storia della Sirenetta). La protagonista scopre di adorare il prosciutto e… i ramen. La mamma di Sosuke, Lisa, prepara del brodo fumante a cui aggiunge delle fette spesse di prosciutto cotto, delle uova sode e del cipollotto tritato. Il tutto viene poi coperto per qualche minuto per permettere ai ramen di cuocere. Il prosciutto è un ingrediente un po’ particolare per un piatto di ramen, ma come abbiamo detto Ponyo ne va matta e quindi probabilmente è per questo motivo che Lisa lo aggiunge al piatto.

cibo giapponese

Ponyo e  Sosuke si preparano a mangiare i ramen con uova, prosciutto e cipollotto in Ponyo sulla Scogliera

Piatti della tradizione

Chi non conosce il bento, non è proprio un piatto è vero, ma una specie di baracchino in cui solitamente si trovano tutti i nutrienti necessari in un solo contenitore. tipico del Giappone Possiamo ammirare quello che prepara con precisione Satsuki ne Il mio Vicino Totoro. Dentro ai contenitori dispone: riso al vapore, merluzzo e pesce shishamo (le acciughe giapponesi), l’alga kombu, il sakura denbu (polvere di pesce rosa), umeboschi (prugnette dolci) e fagioli edamame.

Il mio vicino totoro

Satsuki prepara il bento per tutta la famiglia in Il mio Vicino Totoro

In Principessa Mononoke invece si può trovare un piatto un po’ più insolito: l’okayu. Questo piatto è una sorta di porridge realizzato però con il riso. Noi, per intenderci, usiamo il riso in bianco, cioè quel piatto che viene dato a chi sta male per rimettersi in sesto. Un piatto leggero e facile da digerire, ma comunque piacevole al palato e rassicurante. La protagonista Ashitaka lo mangia con una spolverata di erba cipollina tritata, ma è possibile arricchirlo con umeboshi, semi di sesamo, uova, salsa di soia e ancora pollo, pesce o tofu. L’okayu viene nominato anche in un’altro film di Miyazaki cioè in Kiki Consegne a Domicilio.

Ne Il Castello nel Cielo e in Laputa i protagonisti mangiano il nimono, un piatto anche in questo caso poco conosciuto, consumato sopratutto in inverno. Si tratta di uno stufato di verdure cotte insieme ad un brodo molto ricco con salsa di soia, sake, mirin e vari aromi. Non c’è una ricetta ufficiale ma si realizza solitamente con verdure invernali come patate, carote, funghi, cipolle e bambù.

Cibo giapponese Laputa

Laputa prepara il nimono, lo stufato di verdure invernali, poco conosciuto in occidente

Siamo arrivati alla fine della nostra carrellata nel cibo giapponese con un dessert e sempre ne La Città Incantata possiamo assaggiare gli anpan dei morbidi panini cotti al vapore ripieni di anko, una pasta di fagioli rossi che è presente in molti dolcetti. All’interno degli anpan però è possibile anche inserire ingredienti salati come carne, pesce o tofu.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.