Yume Sushi

Yume Sushi

+39-333-846-8877
Via Costituente, 09013 Carbonia SU
Lun - Sab 12:00/15:00 - 19:00/23:30
Back to top
calorie del sushi

Le calorie del sushi, quali scegliere per la dieta

Il sushi è un cibo molto amato in tutto il mondo, anche perché di base è un alimento molto sano essendo composto solo di pesce e riso e pochi altri ingredienti. Ma andiamo a scoprire quali sono i valori nutrizionali e le calorie del sushi.

I valori nutrizionali del sushi

Questo piatto tipico giapponese è un mix di nutrienti leggero e bilanciato, che se consumato con moderazione può essere anche un buon alleato per la dieta.

Come abbiamo accennato in un post precedente, la dieta giapponese è perfetta per rimanere in forma tanto quanto quella mediterranea. Infatti è una dieta povera di grassi saturi e ricca di estrogeni deboli, preziosi perché protettivi per certi tipi di malattie. Inoltre la dieta nipponica è ottima anche perché ricca di verdure, elemento base per una vita sana.

Le calorie del sushi

Un pezzo di sushi al salmone ha solo 40 calorie

Il sushi in particolare è realizzato da una base di riso che può essere accompagnato, oltre che dal pesce anche con delle uova, della verdura e da alcuni derivati della soia.

Il sushi è quindi una buona fonte di fibre vista la presenza del riso, di proteine perché accompagnato da pesce, uova o tofu e di carboidrati contenuti sempre nel riso.

Solitamente poi nel sushi non troviamo mai grassi aggiunti oltre quelli normalmente presenti nel pesce o nelle uova. Per questo motivo risulta un piatto salutare e leggero.

Le calorie del sushi

Per quanto riguarda le calorie del sushi va considerato che, indicativamente, un boccone si attesta intorno alle 50 calorie per una pallina di riso con sopra una fettina di salmone. Mentre saliamo se scegliamo un pezzo con sopra del tonno e arriviamo fino a circa 60 calorie.

Ma l’abbinamento più calorico è ovviamente quello con l’anguilla, pesce molto più grasso del tonno, in questo caso sfioriamo addirittura le 80 calorie al pezzo.

Se siete a dieta meglio optare per pesci più magri come il branzino, il calamaro, la seppia, una porzione di sushi con questi pesci ha solo 35 calorie.

Per quanto riguarda gli Hosomaki invece, abbiamo una pallina di riso ricoperta dall’alga nori, in questo caso il condimento solitamente è minore ed è posto all’interno del cilindro. Il tutto ha un apporto calorico di circa 40 calorie a pezzo. Ma anche qui cambia molto in base al condimento, se all’interno c’è un pezzo di cetriolo allora avremo solo le calorie apportate dal riso.

Per quanto riguarda gli Uramaki invece l’apporto calorico sarà intorno alle 40-50 calorie perché c’è un po’ meno riso ma c’è più più pesce.

calorie del sushi

Se siete a dieta prediligete condimenti di pesce magro e verdure

Discorso a parte per i Temaki, essendo dei coni di circa 10 cm hanno un apporto calorico maggiore, anche perché il ripieno spesso è anche molto ricco. Nei coni di riso avvolti dall’alga nori infatti può essere messo oltre al pesce anche avocado, maionese o formaggio fresco, in questo caso quindi le calorie oscillano da 100 fino a 150 al pezzo.

Il sushi va bene per la dieta?

Come per tutte le cose il problema è la quantità, se consumato con moderazione il sushi però può essere un buon alleato per la dieta. Le calorie del sushi, sopratutto se scegliamo pesci meno grassi e preparazioni con meno condimenti (quindi al bando anguille e maionese per esempio), sono poche e l’alimento è ben bilanciato per quanto riguarda i nutrienti. Abbinato ad abbonante verdura e frutta può essere consumato durante la dieta, anche più volte a settimana.

Se proprio siete in ristrettezze caloriche, ma non volete rinunciare al sushi, allora potete optare per quello accompagnato dal tofu (che di per sé ha pochissimi grassi) oppure a degli Uramaki con cetrioli o altra verdura e il Sashimi.

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.